CONCERTO -“Fremer l’arpa ho sentito per via”

Spettacolo per musica e narrazione

Da un’idea si Sar a Sìmari

Con “Ensemble Scuola dell’Arpa Viggianese” 

Claudia Falcone, Dafne Nardella, Antonella Pecoraro, Caterina Setaro, Francesca Stella, Paola Testa.

Violino, Piero Gallina
Flauti, Magda Muscia
Percussioni, Jona Muscia
Voce recitante, Giulia Gambioli

Il programma scaturisce da un lavoro di ricerca, in parte confluito nel CD omonimo “Fremer l’arpa ho sentito per via. Canti e danze dalla tradizione viggianese” ( Tactus); un progetto che per la prima volta tenta di ricostruire organicamente il variegato repertorio degli arpisti girovaghi – detti “viggianesi” da Viggiano nel cuore della Basilicata – scandagliando un arco temporale che va dal ‘700 al ‘900. Esso rappresenta una testimonianza di un sincretismo culturale davvero unico, attestato da documenti storico-letterari, fonti d’archivio e ricerche cui questo lavoro ha dato finalmente  sŏnus.

Valzer Lucano
Pastorale
Madonna di Viggiano
Tarantella Napoletana

Daisy bell (Harry Dacre, 1892)
Chin chin chinaman ( S. H. Dudley – 1898)
Lo cardillo
Carciofolà,
ovvero Amice, nun credete alle zetelle (Giovanni Paisiello, 1740-1816)
Ah non giunge da Sonnambula” (V. Bellini, 1801-1835)
Polka di Vittorio
Te voglio bene assaje
Antidotum Tarantulae (A. Kircher, 1602-1680)
Gazza ladra (G. Rossini, 1792-1868)
Tarantella di Armento